Sparkling Story: Sarah Jessica Parker

Sarah Jessica Parker deve la sua fama a Carrie Bradshaw, la giornalista- fashion victim protagonista di Sex and the City,telefilm che ha influenzato almeno due generazioni di donne, creato trend e mode e reso l’attrice una vera icona di stile.

La sua carriera inizia prestissimo: a 8 anni era sul palco, a Broadway, come protagonista di The Innocents. Successivamente arrivano molti ruoli minori.

La svolta arriva nel 1998 quando HBO le affida il ruolo di protagonista di Carrie Bradshaw. La giornalista di Manhattan e le sue amiche cambiano la vita di Sarah J Parker e un po’ cambiano anche lo stile e il costume di milioni di donne nel mondo. Sex and the city è il titolo della sua rubrica: parla di uomini, amiche, sesso e relazioni. Lo sfondo degli incontri delle ragazze sono i luoghi più alla moda di New York: locali notturni, ristoranti e gallerie d’arte. Improvvisamente milioni di donne nel mondo sognano quei luoghi e soprattutto l’armadio di Carrie. Quella per la moda non è solo una passione quanto un vero e proprio amore. Ha sdoganato la gonna di tulle e le tshirt stampate, i capelli ricci e messo al bando la coda di cavallo; ma il suo feticcio sono le scarpe, in particolare di Manolo Blahnik.

Dopo la fine della serie tv è stata protagonista di alcuni film di discreto successo al botteghino. Da febbraio 2014 ha creato una linea di scarpe con George Malkemus, il Presidente di Manolo Blahnik America. La collezione, SJP Line, è ispirata ai pezzi più celebri del marchio.

 

Laura Coppola