PITTI UOMO: NUMERI E OSPITI DI UN’EDIZIONE DA RECORD

WalkAboutPitti_002 È partita martedì 13 a Firenze e si chiude oggi, nell’ormai ben conosciuta Fortezza da Basso, l’edizione numero 87 di Pitti Uomo, storica manifestazione internazionale dedicata alla moda maschile. Walkabout Pitti è il tema-guida della kermesse, che ha accompagnato i visitatori all’interno dei saloni di gennaio, con un set design a cura di Oliviero Baldini, che ha trasformato per l’occasione la Fortezza da Basso in un mixed terrain di esperienze e percorsi diversi, da esplorare attraverso mappe geografiche e applicazioni.

Camminare per il solo piacere di farlo, per vedere, per pensare, per assaporare il mondo, perché camminare è di moda. E se camminare fa figo, fanno ancora più figo i numeri da record di questa edizione, che vede protagonisti 1.119 marchi italiani e stranieri, al quale si aggiungono le 66 collezioni di Pitti W.
Guest Star della manifestazione Marni, la maison guidata da Consuelo Castiglioni e che ha di recente festeggiato i suoi primi vent’anni di attività, mentre il Pitti Special Guest è Hood By Air, il marchio luxury creato a New York nel 2006 da Shayne Oliver.
Spazio anche ai giovani talenti con l’ormai noto “The Latest Fashion Buzz”, un progetto di Pitti Immagine in collaborazione con l’uomo Vogue e GQ Italia, che punta i riflettori sulle giovani promesse del mondo della moda.

Carolina de Cosmo