SPECIALE #SANREMO: LA QUARTA SERATA – I VIDEO

E’ stata una serata davvero intensa. Ricca di ospiti, tributi alla musica leggera italiana e gag divertenti, grazie anche alla presenza di personaggi come Serena Dandini e Neri Marcorè, membri della giuria di qualità.

Lo show apre con un filmato originale LUCE della prima edizione del Festival di Sanremo. Interviste, dietro le quinte, spezzoni rubati. Tutto molto suggestivo, introduce perfettamente il tema della quarta serata della kermesse più seguita d’Italia. Subito dopo, una Luciana Littizzetto con uno degli abiti più belli della serata, e Fabio Fazio in tutta la sua flemma analizzano alcuni testi ironizzando ma neanche troppo, sul fatto che per essere canzoni del dopoguerra sono forse troppo tristi e malinconiche; la fine di una guerra non dovrebbe essere momento di gioia e gaudio?

Dopo è tutto un susseguirsi di ospiti, dalla presentazione della giuria di qualità ai primi ospiti, che sono 4 figli d’arte che hanno presentato il 40° Festival di Sanremo tanti anni fa. Nella giuria di qualità c’è una piccola variazione però. Vi avevamo già dato alcuni nomi, tra cui Carlo Verdone; quest’ultimo, causa mal di denti, ha dovuto dare forfait e al suo posto, solo per la serata di venerdì c’è un simpaticissimo Neri Marcorè.

Le esibizioni si susseguono e si fa davvero fatica a trovarne una brutta. Tutti i Big si esibiscono in canzoni che hanno fatto la storia del Festival. Apre Malika Ayane con una bellissima “Cosa hai messo nel caffè”, canzone del 1969. Tra l’outfit, la sua voce e il suo modo di cantare sembra davvero di fare un salto indietro nel tempo e la voglia di ballare è innegabile. Subito dopo un toccante omaggio a Lucio Dalla con Silvestri che canta “Piazza Grande”, visibilmente emozionato, scappa dal palco non appena la canzone finisce.

Dissacranti, esilaranti e decisamente diverse le interpretazioni, anzi RE-interpretazioni, di Elio e Le Storie Tese con un simpaticissimo Rocco Siffredi in “Con un Bacio Piccolissimo” e gli Almamegretta, orfani di Raiz per motivi religiosi, che si esibiscono in una versione Reggae de “Il Ragazzo della via Gluck”. I primi si presentano con delle teste sempre più alte ma con corpi da nanetti e strumenti musicali in miniatura, dunque è PICCOLISSIMO tutto, non solo il bacio! Almamegretta, James Senese, Clementino e Coleman tutti insieme sul palco per una delle più belle versioni di una canzone che ha fatto la fortuna di tutti i karaokisti d’Italia.

Non poteva certo mancare Pippo Baudo sul palco dell’Ariston, che tiene a precisare che il famoso tentato suicidio non era una montatura ma un poveretto che lui ha salvato dalla morte. Si ricorda Mike, i cantanti che “ha inventato lui” e che oggi sono dei nomi di spicco della canzone italiana, tra cui ELIO ELST e Silvestri attualmente in gara.

I cambi d’abito della Littizzetto non si contano più e sembra quasi di assistere ad un elettrocardiogramma dove abiti bruttissimi si alternano ad abiti decisamente più femminili.

Altro ospite con la O maiuscola è stato certamente Bollani, che col pianoforte e le sue dita velocissime hanno incantato la platea in teatro e il pubblico a casa; poi non contento improvvisa 6/7 canzoni scelte a caso dal pubblico facendo comunque un capolavoro.

Il momento di massima poesia si raggiunge comunque dal duo Caetano Veloso – Stefano Bollani che si esibiscono con la canzone “Come Prima”. Caetano Veloso si esibisce alla chitarra in “Voce é linda” e “Piove (ciao ciao bambina)” e anche qui, non c’è certo bisogno di aggiungere niente.

La serata si chiude con l’ultimo ospite, un po’ speciale, che fa ritornare bambini sicuramente tutti i nati tra gli anni ’70 e gli ’80. Rockfeller! Inscenano un siparietto carino con la Littizzetto e si congedano poco prima di annunciare il vincitore di Sanremo Giovani: Antonio Maggio con la sua “Mi servirebbe sapere”. Secondo noi vittoria meritata. La canzone è decisamente radiofonica, mette allegria e voglia di ballare e infatti il teatro alla fine della serata balla con il cantante che commosso ringrazia, ovviamente e giustamente, i suoi genitori presenti in sala.

Sono successe molte più cose in realtà durante questa serata, ma speriamo di aver fatto un conciso riassunto dei punti più salienti e vi ricordiamo che potete seguirci sempre sulle nostre pagine ufficiali di Facebook e Twitter per commentare con noi l’ultima serata del Festival di Sanremo!

NB: a causa di errori da parte della Rai nei codici html dei video, non siamo ancora riusciti a recuperare tutti i video della serata. Speriamo di poterlo fare presto!

Giuliana Piazzese